Palermo insolita (1)- I Beati Paoli e le sette segrete

La Palermo insolita si manifesta innanzitutto nel suggestivo itinerario che ripercorre la storia e i luoghi della leggendaria setta segreta dei Beati Paoli.

 

Attiva tra la fine del XV e la metà del XVI secolo, nacque con l'obiettivo di vendicare i torti subiti dalla povera gente a causa dello strapotere dei nobili. Questi vendicatori ante-litteram si facevano portavoce della giustizia divina in terra e agendo laddove lo Stato era assente o addirittura colpevole e corrotto, si muovevano segretamente attraverso misteriosi percorsi sotterranei portando avanti attività di vario tipo, che prevedevano riunioni notturne, spedizioni punitive, uomini incappucciati e grotte sconosciute ai comuni palermitani, attraverso il Capo, uno dei mercati storici di Palermo. In realtà si sa ben poco sulla reale natura di questa setta a causa dell'assenza di fonti storiche. A far sì però che il mito dei Beati Paoli si radicasse nell'immaginario collettivo dei palermitani, ha contribuito certamente la fama del romanzo di Luigi Natoli, "I Beati Paoli" del 1909, che poco ha di storico e moltissimo di fantasioso.

beati paoli 1